COMUNICATO n. 2 - I PRIMI NOMINATIVI DEI PRESTIGIOSI PREMIATI del "MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2011"
13/02/2011

 

Comunicato n. 2

XXVII Memorial Giampaolo Bardelli di sabato 30 aprile 2011 all'Hotel Villa Cappugi in Via di Collegigliato,45


Rendo noti oggi i primi due nomi di personaggi che saranno premiati col Memorial Giampaolo Bardelli 2011.

Si tratta di due realtà molto diverse indicative delle “Nuove frontiere” che il “Memorial Giampaolo Bardelli” si prefigge di valorizzare con questa edizione.


PRIMA NOMINATION


On. GIANNI RIVERA ( ex calciatore),

Dr. GIORGIO GALANTI ( Medico Università di Firenze)

e MASSIMO MASINI ( ex atleta di Basket )

in quanto fondatori di “CAVREA ONLUS”

ovvero : “Un centro di alta rilevanza medica e scientifica nel quale assistenza e ricerca possano svilupparsi vicendevolmente per venire incontro ai bisogni medici di ex atleti delle più diverse discipline sportive, dando vita al contempo a una banca dati nazionale in grado di fornire informazioni su eventuali correlazioni fra prolungata attività fisica e patologie”,

Con questo riconoscimento il PRINCPIO ETICO che viene premiato è quello della “PROMOZIONE DI STRUTTURE CONCRETE a SOSTEGNO SOCIALE DI SPORTIVI NON PIU' IN ATTIVITA'” -

Si prende atto in sostanza di finalità di eccezionale valore sociale che si sottolineano ovvero “ offrire assistenza, attraverso il Servizio Sanitario Nazionale, agli ex atleti che presentano, in relazione alla loro passata attività agonistica, malattie invalidanti o comunque di ostacolo a una normale vita lavorativa e di relazione.”

.........................................................................................................................................

SECONDA NOMINATON


MICHELE BUFALINO



ovvero : IL GIOVANE CHE HA SCOPERTO LA BICI TRUCCATA ovvero MOTORIZZATA

Michele Bufalino è nato a Pisa il 5 Settembre 1987.

Si è diplomato al Liceo Classico G.Galilei di Pisa nel 2007.

Attualmente è iscritto al terzo anno del corso di laurea in Informatica Umanistica dell'Università di Pisa che fa parte della Facoltà di Lettere e Filosofia e della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali.

Nel 2009 ha pubblicato il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "CENTO PISA", assieme al collega Jacopo Piotto, per la CLD LIBRI.

La scoperta della bici truccata sarà “tradotta” in un libro che sarà pubblicato prima dello svolgimento del “Memorial Bardelli” : in tale circostanza sarà adeguatamente valorizzato un testo sulla “ vicenda bici truccata”. Michele Bufalino ha continuato a seguire la vicenda che ha assunto una portata nazionale dai contorni commerciali quando la Carrera, che progettava da mesi con l’inventore ungherese Varjas, al centro delle indagini internazionali UCI sulla vicenda, ha deciso di mettere in vendita questo dispositivo al grande pubblico.

Pistoia 13 febbraio 2011

.................................................

Si riproduce anche il precedente comunicato



Comunicato n.1

XXVII Memorial Giampaolo Bardelli 2011

Ore 9.30

Hotel Villa Cappugi

Via Collegigliato , 35 – Pistoia

LE PRIME NOVITA' dell'edizione 2011


Il “Memorial Giampaolo Bardelli 2011” si svolgerà SABATO 30 aprile dalle ore 9.30 presso l'Hotel Villa Cappugi ( zona nord della città)-in Via Collegigliato, 35 .

La scelta è divenuta indispensabile per permettere di ospitare almeno 300 persone e per rendere più agevole l'arrivo e la sosta delle persone che giungono da fuori Pistoia.

E poiché l'edizione 2011 SARA' ancora più prestigiosa di tutte le precedenti, è divenuto INDISPENSABILE superare le non indifferentti difficoltà degli anni scorsi e dell'edizione 2010 in particolare, allorchè la presenza del Ministro dell'Interno Maroni ( premiato per l'attivazione de “La tessera del tifoso” come reazione alla violenza negli stadi di calcio) richiamò su Pistoia un eccezionale servizio di sicurezza che significò limite agli accessi in Sala Maggiore ( almeno 100 persone non furono fatte entrare) e controlli “spietati”....

L'Hotel Villa Cappugi consente maggiore sicurezza anche nel “proteggere” la AUTORITA' che parteciperà a questa edizione, essendo una “località” a se stante e facilmente “controllabile”, con vasti parcheggi gratuiti a disposizione e facilmente raggiungibile da chiunque.


Il “Memorial” avrà un prologo nella giornata precedente, venerdì 29 aprile, nel pomeriggio, alle ore 17.00, con la deposizione di due corone di fiori, al cimitero di Bottegone, sulle tombe di Giampaolo Bardelli e di Loris Bonacchi da parte di uno dei prestigiosi atleti presenti, un ciclista, già amico dei due.

Un omaggio significativo.


Il ritrovo conviviale dl venerdì sera ( luogo da stabilire) sarà “sfruttato”, come al solito, con tutti i premiati già presenti, per favorire le conoscenza tra di loro e dare notizia di tutta una serie di formalità che dovranno essere attivate per la migliore riuscita dela manifestazione stessa.


Quest'anno le “tipologie” dei premiati saranno le sguenti :

  1. I premiati del “Memorial” vero e proprio ovvero coloro che avranno questo riconoscimento per avere compiuto atti tangibili e significativi contro il doping nello sport, con motivazioni specifiche e documentate come al solito nello opuscolo di 24 pagine che sarà stampato nella circostanza.

Saranno 8 ( otto) i premiati di questa “categoria”

  1. Le società sportive, premiate, per essersi distinte sul piano dell'etica dello sport. Sarà premiata 1 ( una ) società.

  2. Una famiglia per lo sport” ovvero un intero nucleo familaire di 6 persone affermatosi per più generazioni per la passione e la pratica in più discipline sportive. Una novità significativa.

  3. Una vita per lo sport” ovvero un'atleta che ha cessato di recente l'attività e che si è distinta per la sua sportività e serietà.

  4. Un gruppo di tre sportivi NOTISSIMI nel calcio e nella pallacanestro e nella medicina sportiva che saranno premiati per essersi resi promotori a livello nazionale della costituzione di una associazone per l'aiuto agli ex atleti con forme che saranno esplicitate


  1. Altre due “tipologie “ di premiati che saranno rese note col prossimo comunicato


Pistoia 1 febbraio 2011



Chiudi la Pagina